La Motivazione alla base del nostro successo

La Motivazione alla base del nostro successo

Sempre di più ci si sta convincendo che è la motivazione la vera artefice del nostro successo, e non la fortuna. Meno male dico io. La prima volta che sentii parlare di motivazione avevo vent’anni (per la cronaca oggi ne ho 45) e il solo parlarne con gli amici faceva di te un "diverso" o quantomeno uno “strano”. In fondo si affermava solo che la via che porta al successo è lastricata di eventi negativi, battute d’arresto e solo chi è veramente motivato riesce a raggiungere il suo obiettivo.Perché allora venivo etichettato come uno “stranone”? Perché negli anni '80 in Italia quasi nessuno ne parlava e, come capita con tutti i cambiamenti importanti, da bravi bipedi pensanti (???) ci si oppone a tutto ciò che è nuovo, sconosciuto e non convenzionale. Era giusto e “normale”, invece, parlare di fortuna, raccomandazioni o strani percorsi da seguire per arrivare al successo. Con il tempo però, l’idea che il risultato finale positivo dipenda quasi esclusivamente da noi e non dalla dea bendata è andata consolidandosi al punto che, oggi, non solo non sei più uno “stranone”, ma se conosci bene la materia vieni pagato, e non poco, per spiegarla agli altri. La grande partecipazione ai corsi motivazionali di Anthony Robbins, Richard Bandler, Roberto Re, Claudio Belotti, Max Formisano e molti altri specialisti della materia, dimostra il grande interesse che c’è attorno alla parola motivazione. Ma perché è così importante essere motivati per poter raggiungere il successo? Diamo intanto una definizione pratica alla parola Successo: IL SUCCESSO E’ LA REALIZZAZIONE D’UN VALIDO IDEALE dove, chiaramente, il valido ideale è soggettivo. Per me può essere la realizzazione di un pozzo idrico nella regione del Kitui in Kenia, per mio figlio il riuscire ad essere promosso con il massimo dei voti, per un disoccupato trovare la giusta occupazione, per un imprenditore superare il budget di fatturato previsto, per una madre sentire piangere il figlio appena partorito. Il successo, insomma, riguarda tutti ed ognuno di noi ha molteplici possibilità di conseguirlo durante la propria vita. Ancora oggi, la miglior definizione del termine Motivazione è quella che il mio maestro, al quale andrà sempre la mia gratitudine, mi diede al nostro primo incontro. Motivare ovvero :“Mettere in moto le qualità divine che sono all’interno di ogni essere umano”. Ecco perché i corsi di motivazione sono sempre pieni di gente, che cerca nel Motivatore l’aiuto, la spinta a far emergere finalmente quelle “qualità divine” che finora non si sono viste. La fortuna con il successo c’entra davvero poco , a meno che una persona non intenda per successo vincere il primo premio alla lotteria di Capodanno. È dunque sempre una questione di motivazione l'aver successo nel lavoro, nello sport o nella vita privata. La bella notizia è che ci sono persone e strumenti pronti ad aiutarci in questo, e sono argomenti che affronteremo man mano nel nostro Blog. Alessandro Pozzi

CONDIVIDI:

Questo articolo è stato scritto da Alessandro

Alessandro

Nei primi vent'anni della mia vita ho sofferto molto per la mia timidezza, pagandone un prezzo molto alto. Poi sul mio percorso ho trovato un nuovo lavoro che mi ha cambiato la vita e catapultato nel mondo delle pubbliche relazioni. Oggi addirittura, quando parlo in pubblico, prediligo la vasta platea definendomi un "animale" da palco. La vendita è stata per me una grande palestra e maestra di vita aprendomi le porte dell'insegnamento e del coaching. In cosa sento di avere una marcia in più? Sicuramente nel saper ascoltare e nel comunicare in modo semplice ed estremamente pratico.

Commenta

comments powered by Disqus