Creare un sito Web

Per quale ragione, per un'azienda, è così importante avere un sito Web

Creare un sito Web

I tuoi prodotti sono davvero forti, le tue idee commerciali originali e vincenti, ma per qualche ragione la strategia di marketing che la tua azienda ha adottato non sembra dare i frutti sperati. La soluzione ai tuoi problemi è a portata di click: creare un sito web.

Perchè la tua azienda dovrebbe creare un sito web? La ragione è che, in un mercato in continua evoluzione, in cui il consumatore affida alla Rete e ai motori di ricerca, la risposta immediata ad ai propri bisogni e necessità concrete, per un'azienda, è indispensabile ottenere sul Web un angolo tutto per sè, per raccontare ciò che la rende unica e promuovere i propri prodotti. 

Appurata dunque la ragione per cui un'azienda dovrebbe creare un sito web, il passo successivo è capire come creare un sito web che sia realmente efficace e che funzioni tanto da riuscire ad attirare e convergere sui propri contenuti il traffico dei clienti, potenziali ed acquisiti, supportando attivamente la campagna di marketing pianificata dall'imprenditore. 

Creare un sito web NON è un'azione improvvisata, ma un'operazione complessa che necessita di un progetto di realizzazione ben definito, con una serie di imprescindibili tappe operative: 

1. Stabilire gli obiettivi.

Per creare un sito Web efficace, la prima cosa che occorre fare è stabilire gli obiettivi. L'errore più grave che si può commettere è realizzare un sito, senza aver definito e pianificato una strategia precisa: in primo luogo, quali solo i risultati commerciali che l'azienda vuole raggiungere, creandosi uno spazio sul Web. Quali scopi sono sottesi alla creazione di un sito Web?

2. Analizzare e conoscere il pubblico di destinazione.

La seconda tappa per creare un sito Web non solo ben fatto, ma anche vincente è quella di analizzare e conoscere il pubblico di destinazione. La creazione di un sito web è in tutto e per tutto un'iniziativa di marketing e, come tale, non può prescindere dalla conoscenza del segmento o nicchia di mercato alla quale si rivolge. Se l'azienda conosce esattamente il proprio target di riferimento, saprà esattamente quali sono i bisogni che deve soddisfare e con quali modalità dovrà presentare, in fase di creazione del sito Web, le risposte a queste necessità. Creare un sito web rappresenta la concretizzazione di un articolato progetto di comunicazione, al cui centro stanno il consumatore multimediale e le modalità di ricerca attraverso seleziona il prodotto che meglio soddisfa le sue esigenze.

3. Redigere contenuti di qualità.

Un'altra fase senza dubbio importante per creare un sito web "clickkato" è la redazione di contenuti di qualità. Ormai tutti sono a conoscenza della legge imperante nel Web: Content is King ovvero il contenuto è la chiave del successo di ogni prodotto Web. Per essere visitato il sito web deve presentare contenuti originali, utili, interessanti, coerenti, e, in sostanza, capaci di soddisfare, in qualità e grado di approfondimento, le esigenze informative della propria nicchia di utenti/clienti Web. Se il sito web presentasse contenuti di scarso valore, infatti, gli utenti, intercettati in una prima fase, se ne accorgerebbero e non tornerebbero più a visitare il sito, senza alcun possibile margine di fidelizzazione.

4. Prevedere frequenti aggiornamenti dei contenuti

Per creare un sito web Search friendly è fondamentale prevedere, già in fase di progettazione, frequenti aggiornamenti dei contenuti, perchè i motori di ricerca, ed in particolare Google, "gradiscono" contenuti sempre nuovi, privilegiandoli tra i risultati di ricerca, la famosa SERP. Anche gli utenti/clienti non potranno che apprezzare i contenuti originali e terranno sempre sotto gli occhi il sito della vostra azienda, per non perdersi neanche un aggiornamento. 

5. Dare al sito Web un nome facile da ricordare

Per creare un sito Web professionale, capace di rafforzare e migliorare la reputazione del creare un sito web: il dominiobrand aziendale, è necessario dare al sito Web un nome facile da ricordare. Il "nome del sito Web", in gergo tecnico, è il cosiddetto "dominio". Come fa un'azienda a scegliere il nome più "giusto" per il proprio sito? Un dominio efficace è, in primo luogo, un nome evocativo, ovvero capace di suggerire, in maniera immediata, il segmento di mercato e il prodotto che l'azienda tratta. Altra caratteristica importante del nome è la facilità di memorizzazione: se un dominio è semplice da ricordare, gli utenti non faranno troppa fatica a ritornare più volte nel sito. Meglio ancora se il dominio contiene già al suo interno la keyword o parola chiave per cui l'azienda intende posizionarsi e che rappresenta il segmento di mercato, l'angolo web, per il quale il sito web è stato creato: questo, oltre a risultare particolarmente gradito ai motori di ricerca e alle dinamiche SEO per il posizionamento nella SERP, è anche vantaggioso per gli utenti, che riconoscono, sin dalla prima occhiata, cosa contiene il sito Web.

6. Dedicare tempo ed attenzione alla progettazione dell'albero di navigazione

Una volta definiti gli obiettivi che il sito deve perseguire e scelto il nome per il dominio, è assolutamente indispensabile dedicare tempo ed attenzione alla progettazione dell'albero di navigazione e dell'architettura Web dei contenuti. Per creare un sito web navigato ed apprezzato dagli utenti, è necessario rendere la navigazione sul sito semplice ed immediata, a partire dalla disposizione dei contenuti e delle pagine. In termini tecnici si chiama web usability, in parole semplici si può definire facilità di navigazione. Per rendere gradevole e continuativa l'esperienza di navigazione dei vostri utenti/clienti, la prima cosa da fare è progettare un albero di navigazione intuitivo, comprensibile, semplice da utilizzare. Lo stesso vale per le pagine Web, che per l'utente devono risultare chiare ed evidenti, evitando qualunque conseguenza negativa innescata dal fastidioso effetto di disorientamento che potrebbe crearsi se il navigante "perde la bussola" all'interno del sito. In quest'ottica rientra anche la velocità di caricamento delle pagine e del sito Web, in generale: se infatti una pagina è lenta e fatica a caricarsi, l'utente si innervosirà, determinando il conseguente abbandono della pagina prima e del sito Web poi.

7. Sviluppare una grafica Web ottimale

Per creare un sito Web navigabile non solo dal punto di vista pratico, ma anche grafico, occorre sviluppare una grafica Web ottimale e coerente con gli obiettivi commerciali da perseguire, capace di fungere da cornice attraente ai contenuti che popolano il sito Web. Più semplicemente, sul Web, la protagonista non è la grafica ma i contenuti: il compito della grafica, dunque, deve essere quello di valorizzare al massimo i contenuti, mettendo in risalto quelli più validi e orientando la navigazione dell'utente. Per creare un sito Web efficace, la domanda che occorre porsi è questa: "qual è la grafica capace di veicolare in maniera più funzionale i contenuti del sito verso la nicchia di pubblico cui l'azienda si rivolge?

8. Obbedire alle regole SEO per il posizionamento del sito

Una volta progettata la struttura dei contenuti e definita l'architettura Web, sia grafica che redazionale, il prossimo passo da fare per creare un sito Web "rintracciabile" dai motori di ricerca, è quello di obbedire alle regole SEO per il posizionamento del sito nella SERP di ricerca. La SEO o Search Engine Optimization è quell'insieme di procedure e norme tecniche, il cui rispetto consente ad un sito Web di essere intercettato dagli utenti che effettuano una determinata richiesta tramite un apposito motore di ricerca. Il SEO è ciò che permette al sito Web di essere trovato, dal pubblico dei potenziali clienti cui si rivolge, tra i primi risultati dati dai motori di ricerca. Questo risultato può essere ottenuto in molti modi, ma le tecniche senza dubbio più efficaci sono la creazione di contenuti di valore e l'ottimizzazione di questi contenuti in chiave SEO. A che servirebbe, infatti, creare un sito Web di qualità, se gli utenti del proprio segmento di mercato non lo trovano nei motori di ricerca? Assolutamente a nulla. In più non seguire le norme SEO regalerebbe punti preziosi di vantaggio ai competitors aziendali, già presenti, invece, tra i risultati di Google e degli altri motori. 

9. Prevedere degli strumenti di contatto

Giunti a questo punto della progettazione, per creare un sito Web funzionale, è bene pensare sempre di prevedere degli strumenti di contatto all'interno del sito, affinchè il pubblico di riferimento abbia la possibilità, in qualunque momento e luogo, di contattare i responsabili preposti al compito in azienda. Spesso viene trascurata, ma non bisogna dimenticare che la pagina "contatti" in un sito è una delle sezioni più importanti dal punto di vista commerciale. E' sempre bene indicare almeno un numero di telefono e un indirizzo mail di riferimento dell'azienda. Rendersi irreperibile e irraggiungibile dai clienti, è un errore che può costare davvero tanto all'azienda, soprattutto parlando di ricaduta sull'immagine istituzionale e, di conseguenza, sul business e sugli introiti commerciali.

10. Gestione dei social network

Ultimo consiglio per creare un sito Web che funzioni davvero e catturi l'attenzione del mercato di riferimento riguarda la gestione dei social network. Apparentemente sito Web e canali social sembrerebbero due cose completamente scollegate fra loro. Niente di più sbagliato e poco veritiero. Per dare alla campagna di web marketing aziendale un carattere coerente e lineare, è necessario collegare il sito ai canali social utilizzati. Oggi come oggi, la maggior parte degli utenti che utilizzano il Web hanno un account su una o più delle piattaforme sociali più note: Facebook, Twitter, Linkedin, Google +. Se l'azienda vuole intercettare anche quel segmento di utenti che naviga sui social, è indispensabile assicurarsi un canale preferenziale di contatto, mantenendo vivo e attivo il collegamento fra sito e social networks.

Ecco, questi sono i dieci consigli più efficaci e validi che si possano dare a chi voglia creare un sito web che funga da strumento di comunicazione e business vincente.

In base alla vostra esperienza di navigazione Web, non solo nelle vesti informali di utente privato, ma anche in quelle istituzionali di azienda, quali suggerimenti ulteriori vi sentireste di aggiungere? Quali sono, a vostro parere, i consigli più azzeccati su come creare un sito web che funzioni?

Lascia un commento o scivi a info@kompresa.com.

CONDIVIDI:

Questo articolo è stato scritto da Michela

Michela

Web Master e Web Developer. Mi occupo di ideare, progettare e curare la realizzazione di qualsiasi prodotto destinato al Web: siti Web, e-commerce, blog. Il mio linguaggio è il codice web, che, ogni giorno, declino in tutte le forme necessarie ad esprimere il carattere e le esigenze delle aziende, qualsiasi sia il loro settore commerciale di appartenenza. Di volta in volta definisco l'identità di ciascun progetto Web, adottando soluzioni che garantiscano il necessario equilibrio tra i contenuti che si vogliono comunicare e le esigenze di natura estetica e tecnica.

Commenta

comments powered by Disqus